Crea sito
Genere: Commedia

Altri risultati: 2 Serie




Storie

Lei è mia!


Marinette si sente in colpa.
Per colpa sua Lila è stata allontanata da tutti a scuola e, così, cerca di avvicinare l'italiana, offrendole la sua amicizia, peccato che questo ha risvolti...imprevisti!


Vuoi scommettere?


Quindi se divento più alto di te...tipo così, mi sposerai, vero?
Che ne dici di vedere se quel momento arriverà realmente, tappetto?

Una scommessa fatta ingenuamente, da bambini, lega Adrien e Marinette: purtroppo, però, la vita li divide e i due si perdono di vista, non incontrandosi più.
Dopo sette anni, Adrien torna a Parigi e sembra più che mai determinato a vincere la scommessa che fece da piccolo...


The Tiger and the Butterfly


Il nuovo anno al Seirin porta una nuova allenatrice per la squadra: Sena Kashiwazaki, ex-giocatrice di basket, costretta a smettere a causa di un incidente. Subito, la ragazza e Taiga Kagami sembrano andare pesantemente in disaccordo ma, dietro ai loro litigi, si può nascondere qualcos'altro?


Cappuccino


Constance gestisce un negozio di giocattoli, deve lottare con la famiglia che la vorrebbe felicemente accasata e fare i conti con il suo ex, che le ha preferito la cara Susan "tutta curve". 
Ma, per fortuna, esiste il bar Cappuccino e il suo proprietario, Dominic.


Rinchiusi nello sgabuzzino delle scope


Seiya ispirò profondamente, cercando di mantenere la calma e di non far caso alle forme della ragazza che, per colpa dell’ambiente ristretto, erano completamente spalmate addosso a lui.


Broken rope


Avrebbe voluto urlare.
Più passava il tempo e stava a contatto con Nobunaga, più il bisogno di esternare la sua rabbia si faceva forte.


Bloody Kiss


Silvia De Alisia eredita improvvisamente un castello dalla nonna, con cui non ha mai avuto rapporti e, essendo una povera studentessa, accetta felicemente. Ma cosa succede se questo castello si rivela essere infestato? E da cosa? Fantasmi? Oh no, in questo castello non ci sono i fantasmi, ma i vampiri.


Remember Sylvie


Mix si portò le mani alle tempie, massaggiandosele e ricordando a sé stessa che mai, e poi mai, nella vita avrebbe offerto di nuovo da bere al tipo di Altair...


L'affronto


«Levi!»
«Che vuoi, stupida?»
«Posso fare un alberello qua? Piccolo piccolo!»


Show me your butterfly


Rei si sistemò gli occhiali, mentre sentiva i nervi diventare sempre più sensibili sotto lo sguardo cremisi di Matsuoka: «Mostrami la tua farfalla.»